Cresce il mercato dell’usato, anche per gli smartphone

Così come quello delle auto di seconda mano cresce anche il mercato degli smartphone usati. A differenza di quello dei telefonini nuovi, che fa fatica in attesa di grandi novità, secondo un report della società di analisi Idc nel 2019 le consegne di smartphone usati sono aumentate del 17,6% rispetto al 2018, per un totale di 206,7 milioni di pezzi venduti. Che nel 2018 erano 175,8 milioni.

La scelta di acquistare uno smartphone usato o rigenerato, nasce dal desiderio di dotarsi di un modello che implementa caratteristiche complete senza dover sostenere un esborso economico troppo impegnativo. Il mercato dell’usato, soprattutto per modelli inizialmente acquistati non molto tempo prima, si rivela quindi essere particolarmente interessante. E per i prossimi anni secondo Idc le previsioni sono rosee, nel 2023 il numero potrebbe essere pari a 332,9 milioni di unità, con un tasso annuo medio di crescita pari al 13,6% dal 2018 al 2023, per un giro d’affari dell’ordine dei 67 miliardi di dollari.

Device già utilizzati oppure ricondizionati

L’andamento in crescita del mercato degli smartphone usati coinvolgerà tutti i Paesi, ma secondo Idc, in Nord America nel 2023, saranno riconducibili oltre un quarto delle consegne a livello mondiale di smartphone usati, riporta Ansa.

Idc fa confluire nel concetto di smartphone usati sia quelli già utilizzati e successivamente rivenduti, sia quelli ricondizionati, ovvero i dispositivi utilizzati e sottoposti a un processo che li rende nuovamente idonei all’utilizzo, e rivenduti tramite canali di vendita secondari che non comprendono la vendita tra privati.

Il 5G porterà un incremento di dispositivi vecchi non compatibili

La crescita delle vendite degli smartphone di seconda mano non sarà incentivata solo dal desiderio degli utenti di risparmiare, ma anche dalla transizione dalle reti 4G a quelle 5G, che determinerà l’arrivo sul mercato dell’usato di numerosi dispositivi di fascia medio alta non compatibili con la connettività di nuova generazione, riporta Skytg24. Modelli però ancora molto appetibili per i consumatori, nonostante manchino proprio del supporto alla nuova tecnologia di connettività.

Nel 2020 dovrebbero tornare a crescere anche le vendite dei modelli nuovi

Oltre alle vendite degli smartphone usati nel corso del 2020 dovrebbero tornare a crescere anche quelle dei modelli nuovi. Dopo il lieve calo registrato nel 2019 le consegne di nuovi device dovrebbero essere trainate dall’arrivo di nuovi iPhone economici, da una maggiore diffusione delle reti 5G, soprattutto in Cina, e dal debutto sul mercato di un numero sempre maggiore di dispositivi pieghevoli. Gli analisti prevedono che saranno consegnate più di 1,4 miliardi di unità (+1,5% a livello globale).

Condividi sui socialShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Commenti chiusi.